La depurazione dei fumi industriali

Greenhouse-Gases.jpg

Molto spesso il fumo è formato da particelle di carbonio o composti organici non bruciati completamente. Quando si accumula sulle pareti dei comignoli o delle ciminiere è chiamato fuliggine o nerofumo.

Il litantrace comunemente usato nelle acciaierie, nelle navi e nelle ferrovie, a volte non arde completamente. Ne risulta che grandi nuvole di fumo escono dalle ciminiere, danneggiando seriamente le zone circostanti. La luce del sole viene oscurata e l’aria contaminata diviene dannosa alla respirazione.

Molte nazioni hanno emanato particolari leggi contro i pericoli del fumo. Si impone l’installazione di filtri per il fumo, una migliore combustione e si raccomanda l’uso di antracite.

Nelle nostre maggiori città sono stati installati appositi analizzatori automatici che registrano, su un quadrante o su un diagramma, la quantità di fumo esistente nell’atmosfera, rilevando in tale modo il grado di contaminazione di una determinata zona.scrubber-venturi-409832.jpg

 

DEPURATORI_CICLONI.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la depurazione dei fumi industriali, fatta quando i fumi hanno valore commerciale o sono dannosi, si ricorre, oltre ai normali filtri, a varie alternative:

* le camere a polvere, che sono condotti nei quali il fumo perdendo velocità è costretto a depositare la polvere
* i cicloni, condotti nei quali il fumo gira vorticosamente e, per mezzo della forza centrifuga, le particelle più pesanti aderiscono alle pareti dello stesso condotto
* i depuratori a pioggia, abbattitori di fuliggine, in cui il fumo attraversa un velo d’acqua polverizzata che raccoglie la polvere
* i filtri elettrostatici, in cui la polvere del fumo viene attratta da pareti metalliche elettrizzate

ABBATTITORE_DI_FULIGGINE_PER_FORNI_A_LEGNA_img_0.jpgabbattitore_di_fuliggine_optional_vapori - Copia.jpgabbattitore_di_fuliggine_con_aspiratore - Copia.jpg

La depurazione dei fumi industrialiultima modifica: 2010-09-01T09:38:00+02:00da the-best3
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in La depurazione dei fumi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.